Convegno a Lamezia Terme

mongiana-locandina001

Pubblicato in Eventi, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

Inaugurazione Museo di Mongiana

mongiana

Pubblicato in Eventi, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

Carlo e Camilla di Borbone in visita a Napoli

13532956_1247542748596788_2784395619553053039_n001

Dal 18 al 20 settembre 2016, il Principe Carlo di Borbone, Duca di Castro e Capo della Real Casa di Borbone Due Sicilie, unitamente alla Principessa Camilla, Duchessa di Castro, ci onoreranno della loro presenza a Napoli, in occasione della festa di San Gennaro.

Devozione, eccellenze, tradizioni e beneficenza per i Principi Carlo e Camilla di Borbone nella prossima visita a Napoli.

Lunedì 19 settembre, Carlo e Camilla di Borbone parteciperanno alla cerimonia religiosa celebrata dal Cardinale Sepe nel Duomo di Napoli, in occasione del miracolo di San Gennaro.

Nel pomeriggio, alle ore 16.30, si recheranno presso la Cappella Borbonica in Santa Chiara, per consegnare alcune borse di studio ai bambini delle scuole delle periferie partenopee e per rendere omaggio alle tombe degli appartenenti ad una Dinastia che seppe fare grandi Napoli e il Sud.

Seguirà, guidata dai Neoborbonici e dall’Associazione I Sedili di Napoli, una passeggiata tra lo Spaccanapoli e le botteghe degli artisti-artigiani di San Gregorio Armeno, anche per acquistare quanto necessario alla realizzazione di un presepe napoletano per le Principessine Maria Carolina, Duchessa di Calabria, e Maria Chiara, Duchessa di Capri.

Il maestro Aldo Vucai regalerà ai Principi “La Tradizione”, una composizione artistica con un Pulcinella vecchio che consegna la sua maschera ad un Pulcinella giovane.

Le statuine sono collocate su una base ricavata dal legno del palcoscenico del Teatro San Carlino, il teatro dove si esibì uno degli ultimi grandi Pulcinella, Antonio Petito.

I Neoborbonici regaleranno al Duca di Castro una statuina del grande Carlo di Borbone, nel ricordo del Terzo Centenario della sua nascita (1716-2016): “da Carlo a Carlo” fino alla giovanissima Maria Carolina, in una Tradizione di storia e affetti che non finiscono.

Nelle stesse giornate, la Duchessa di Castro si recherà presso l’Ospedale Cardarelli, ricevuta dal direttore della struttura, dr. Verdeoliva, come madrina del Premio Buona Sanità per le eccellenze mediche.

In occasione della visita nostri appuntamenti sono:

al Duomo, alle ore 07.30, in occasione del Miracolo di San Gennaro, e nel pomeriggio, con partenza alle 17.00 dal sacrato di Santa Chiara, passeggiata allo Spaccanapoli e a San Gregorio Armeno, nel cuore della Napoli Borbonica, dove i Principi Reali saranno accolti dagli artigiani-artisti e dal Popolo di Napoli.

Pubblicato in Eventi, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

Eventi Costantiniani in Calabria

badolati-programma-2016-09-13001-c001

Pubblicato in Eventi, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

Evento a Pomigliano D’Arco

pomigliano-manifesto001

Pubblicato in Eventi, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

Incontro con Gennaro De Crescenzo

noi-neoborbonici-san-lorenzo-maggiore001

Pubblicato in Eventi, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

EQUI-DUESICILIE

Timbro Regno Due Sicilie 2

EQUIDUESICILIE: ALTRO CHE EQUITALIA (LE RICERCHE NON FINISCONO MAI DI SORPRENDERCI…).

Qualche osservazione analizzando due leggi di Carlo e di Ferdinando IV di Borbone: altro che leggi e burocrazie borboniche! Magari… In una prammatica del 3 aprile del 1748 si stabiliva che i creditori erano obbligati a fornire gli alimenti ai “debitori poveri che non potevano alimentarsi”. In un decreto successivo (22 luglio 1777) si stabiliva che non era possibile sottrarre “agli impiegati più di un terzo del soldo per debiti”. Contestualizzando quei provvedimenti e confrontandoli con le attuali “tecniche di riscossione” non si può che continuare a studiare la nostra storia e, intanto, magari…diventare neoborbonici!

G.D.C.

.

Pubblicato in News, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

I Borbone e i terremoti

Dai Borbone l’edilizia antisismica ‘sempreverde’
continua a ispirare la messa in sicurezza degli edifici

Parete antisismica

Le tecniche antisismiche messe a punto 200 anni fa dai Borbone sono ancora attuali e, integrate con tecnologie moderne, potrebbero essere utilizzate ancora oggi per mettere in sicurezza il patrimonio edilizio. Lo dimostra lo studio condotto dall’Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Ivalsa) di San Michele all’Adige (Trento) in collaborazione con l’università della Calabria. Le tecniche sono contenute in un regolamento che fu adottato dopo il catastrofico terremoto del 1783, che distrusse gran parte della Calabria meridionale con circa 30.000 vittime.

“Nei principi quel regolamento è ancora attuale”, ha osservato uno degli autori dello studio, l’architetto Nicola Ruggieri, dell’università della Calabria. “Per l’epoca – ha aggiunto – era la normativa più avanzata possibile: oltre a indicare come costruire i nuovi edifici prevedeva anche come ristrutturare il patrimonio esistente, per esempio con una rete in legno da affiancare alla parete e con la demolizione dei piani superiori al secondo”. Considerato dal Cnr il primo regolamento antisismico d’Europa, prevedeva: la costruzione di case non oltre i due piani di altezza e una rete in legno nelle pareti in muratura. Per gli edifici già esistenti, oltre alla demolizione dei piani oltre il secondo, prevedeva la rimozione di balconi e altri elementi sporgenti. L’efficacia di questo sistema costruttivo si dimostrò durante i successivi terremoti che colpirono la Calabria, nel 1905 e nel 1908, che, ha spiegato il Cnr, sugli edifici costruiti con queste regole provocarono danni non significativi, con limitate porzioni di muratura collassate e nessun crollo totale. La validità è stata confermata anche dal test antisismico condotto su una parete del palazzo del Vescovo di Mileto (Vibo Valentia), ricostruita fedelmente in laboratorio. Sottoposta a una serie di test meccanici che hanno simulato l’azione di un terremoto, la parete ha mostrato un eccellente comportamento antisismico. Le tecniche, ha detto Ruggieri, si basavano sull’idea che la rete di legno, in caso di scossa, potesse intervenire a sostegno della muratura. Adesso quelle tecniche potrebbero ispirare sistemi antisismici per mettere in sicurezza il patrimonio edilizio esistente “magari – ha rilevato l’esperto – sostituendo il legno con alluminio e acciaio, per i quali l’industria è più preparata”. Tuttavia è allo studio un progetto di ricerca, al quale partecipa uno degli autori del test per il Cnr, Ario Ceccotti, per la messa in sicurezza del patrimonio esistente, basato su un’armatura in legno ispirata a quella usata negli edifici antisismici borbonici.

Fonte: ANSA 27 agosto 2016
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Pubblicato in News, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

Rocca San Giovanni (Chieti): Premio Raccontami la Storia

CHIETI Premio-RACCONTAMI-LA-STORIA#001

 

 

 

 

Pubblicato in Eventi, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento

Comunicazione della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie

Carlo Principe ufficio#002

S.A.R. il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e Gran Maestro, profondamente colpito dai recenti drammatici avvenimenti che hanno colpito il centro Italia, ha deciso di attivare una raccolta fondi in favore delle popolazioni così duramente colpite dal sisma.
S.A.R. il Gran Maestro ha deciso di informare di questa sua iniziativa il Presidente del Consiglio, Dott. Matteo Renzi e di esprimere nel contempo i sensi di cordoglio e di solidarietà suoi, della Famiglia Reale e di tutto l’Ordine Costantiniano.
Si invitano tutti i Cavalieri e le Dame e tutti colori che volessero sostenere la presente iniziativa, di versare la propria offerta sul conto corrente dell’Ordine Costantiniano:
Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio
IBAN: IT77X0350003201000000002430
BIC/SWIFT. BCABT21
presso UBI Banco di Brescia
specificando come causale :
Proterremotati Marche e Lazio – Cognome e nome e codice fiscale
In caso di ulteriori informazioni potete contattare il Gran Magistero:
Telefono +39 06 4741190
E-mail: granmagistero@ordine-costantiniano.it
Vi ringraziamo per la collaborazione!

Pubblicato in News, News sul Sud, Notizie dalla patria | Lascia un commento